Città di Poggiardo

EMERGENZA CORONAVIRUS – IL COC (Centro Operativo Comunale) INFORMA

EMERGENZA CORONAVIRUS – IL COC (Centro Operativo Comunale) INFORMA

L’Amministrazione comunale di Poggiardo informa che, nell’ambito della Funzione di supporto F12 “Assistenza alla popolazione” del Piano comunale di Protezione Civile, attivata con l’apertura del C.O.C. (Ordinanza sindacale n. 11 del 9.3.2020), è possibile fruire dei SERVIZI DI ASSISTENZA elencati nel volantino:

AVVISO AI COMMERCIANTI

A seguito del DPCM dell’11 marzo u.s., l’Amministrazione ha intenzione di fornire un elenco degli Esercizi Pubblici presenti sul territorio comunale che siano in grado di fornire il servizio di consegna a domicilio nel rispetto della normativa vigente e di quanto prescritto nel DPCM sopra indicato a tutela della salute di tutti i cittadini.

Pertanto, chiunque sia interessato a fornire detto servizio, vorrà comunicare la propria ragione sociale e il numero di telefono da contattare per gli ordini, agli UFFICI COMMERCIO E TRIBUTI mediante e-mail all’indirizzo di posta elettronica antonio.marcuccio@comune.poggiardo.le.it.
Gli uffici rimarranno a disposizione per ulteriori chiarimenti ai seguenti numeri: 0836/909819-0836/909831

A fronte dell’emergenza in corso, si invitano gli interessati ad effettuare la comunicazione entro oggi, anche al fine di mettere a disposizione dei cittadini, nel più breve tempo possibile, l’elenco di tutti coloro che effettuano il servizio a domicilio che verrà costantemente aggiornato in base alle comunicazioni ricevute.
Restano sempre valide tutte le norme HACCP e tutte le norme relative alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Certo della collaborazione di tutti, cordialmente saluto.

Il Sindaco
Giuseppe Colafati

COMUNICAZIONE

Si consiglia a chiunque decidesse di chiudere la propria attività, non inclusa tra quelle di cui al DPCM dell’ 11.03.2020, di comunicare a questo ente, tramite pec protocollo.comune.poggiardo@pec.rupar.puglia.le.it , la chiusura del proprio esercizio .

La suddetta comunicazione può essere sostituita attraverso i canali messi a disposizione dall’ Agenzia delle Entrate, qualora l’attività abbia in detenzione il misuratore fiscale.

Si rimane a disposizione per qualsiasi chiarimento ai seguenti numeri:
0836/909819 – 0836/909831

 

COC (Centro Operativo Comunale) – Emergenza CoronaVirus – Sezione dedicata

Pubblicata nel Sito Istituzionale del Comune di Poggiardo la sezione specifica per l’emergenza Coronavirus.
All’interno di tale sezione è presente tutta la parte normativa costantemente aggiornata con Decreti, Ordinanze e comunicazioni varie.
Nella parte destra è presente la modulistica aggiornata compreso il Modello di Autodichiarazione per gli spostamenti

La sezione è raggiungibile dalla Home Page o direttamente da questo link:
http://www.poggiardo.net/coc-emergenza-coronavirus

ACCESSO AGLI UFFICI PUBBLICI – NORME DI COMPORTAMENTO PER GLI UTENTI

Allo scopo di porre in essere ogni misura idonea a prevenire e contenere la diffusione del virus COVID-19, in attuazione di quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020 e dalla Direttiva della Funzione Pubblica n. 1/2020, si ritiene necessario sensibilizzare i cittadini/utenti al rispetto delle seguenti norme di comportamento:

  • recarsi presso gli uffici comunali SOLO PER QUESTIONI URGENTI ED INDIFFERIBILI, allo scopo di limitare al minimo indispensabile l’afflusso di pubblico;
  • utilizzare obbligatoriamente i disinfettanti per le mani, a disposizione del pubblico all’ingresso e in diversi punti della sede comunale, prima di accedere agli uffici e all’uscita dagli stessi;
  • ove non sussistano ragioni di urgenza, UTILIZZARE I CANALI TELEMATICI (E-MAIL E PEC) E/O TELEFONICI, i cui recapiti sono riportati documento allegato, per accedere alle informazioni richieste ovvero per prenotare un appuntamento con il personale dell’Ente.

Accesso agli Uffici Comunali

CORONAVIRUS – COMUNICAZIONE DEL SINDACO

Alle ore 2.31 il Presidente della Regione Puglia ha emanato la seguente ordinanza:

OGGETTO: Misure per il contrasto e il contenimento sul territorio regionale del diffondersi del virus COVID-19 ai sensi dell’art.32 della Legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica.

“Tutti gli individui che hanno fatto ingresso in Puglia con decorrenza dalla data del 7/03/2020, provenienti dalla Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria, hanno l’obbligo:

  • di comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica del servizio di sanità pubblica territorialmente competente;
  • di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni;
  • di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;
  • di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza;
  • in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

La mancata osservanza degli obblighi di cui alla presente ordinanza, comporterà le conseguenze sanzionatorie come per legge (art. 650 c.p., se il fatto non costituisce più grave reato)”.

Rinviato il referendum del 29 marzo sul taglio dei parlamentari

Rinviata la data del referendum confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, in programma il 29 marzo prossimo.
Lo ha deciso oggi pomeriggio il Consiglio dei ministri per consentire a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un’adeguata informazione sulla scelta che sono chiamati a fare votando sul quesito referendario. La data del 29 marzo, infatti, era stata fissata con il decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 prima dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.
Le procedure referendarie in Italia e all’estero vengono quindi sospese, per riprendere quando sarà fissata la nuova data del referendum.
Fonte: Sito Internet Ministero dell’Interno (https://www.interno.gov.it/it/notizie/rinviato-referendum-29-marzo-sul-taglio-dei-parlamentari).

A seguito di quanto stabilito dal Consiglio dei Ministri, E’ ANNULLATA la seduta della Commissione elettorale comunale, convocata nella sede del Comune in pubblica adunanza per il giorno 6 marzo 2020, alle ore 12:30, per procedere alla nomina degli scrutatori per il referendum costituzionale del 29 marzo 2020.